La dieta per rimanere incinta [NEWS]

Per restare incinta più facilmente potrebbe aiutare una alimentazione salutare. Cosa è consigliato mangiare durante la fase del concepimento?

di MANUELA RAGANATI

Sei un’esperta di diete e le hai già provate tutte? Chetogenica, dukan, mediterranea non hanno più misteri per te? Ma adesso che vuoi rimanere incinta sai quali sono i migliori cibi da assumere per facilitare il concepimento? Ricorda, l’alimentazione può giocare davvero un ruolo importante in questa delicata fase della tua vita! Continua a leggere!

Quali alimenti evitare in previsione di una gravidanza?

La dieta per rimanere incinta

Quando si pianifica una gravidanza è importante, prima di tutto, valutare la propria condizione fisica. L’ovulazione e il ciclo potrebbero essere sfasati se siamo sotto-peso o in sovrappeso. Un filo di attenzione dovrebbe porla anche il futuro papà, perché l’alimentazione ha effetti anche sulla fertilità maschile.

Evitate cibi poco salutari, quelli che generalmente sarebbero già inclusi nella black list di una dieta equilibrata:

  1. junk food (ovvero i cibi spazzatura come hamburger, würstel, hot dog, patate fritte, bibite zuccherate, dolci elaborati)
  2. caffè
  3. alcolici
  4. cibi fritti 
  5. carne rossa o carne trattata

Nel 2000 il British Journal of Nutrition ha pubblicato uno studio secondo il quale le madri che mangiano cibo spazzatura durante la gravidanza aumentano la probabilità di malattie nei figli. Un articolo simile del 2008 suggerisce che le madri che mangiano cibo spazzatura durante la gravidanza o in allattamento hanno figli che sono più inclini all’obesità. I bambini sono anche più inclini a diabete, al colesterolo e problematiche riguardanti la circolazione.

Nel corso di uno studio del 2018, sono state prese in esame le diete di oltre 5.600 donne. Le donne che mangiavano raramente al fast-food e consumavano molta frutta restavano incinta più rapidamente.

 

Cosa mangiare per rimanere incinta?

La dieta per rimanere incinta

Acido folico (vitamina B9) e vitamina B6

Consigliata da ginecologi e dottori, l’assunzione di vitamina B9, detto anche acido folico (tramite pastiglie come il Serengrav, Folidex) aiuta a prevenire alcuni dei difetti congeniti del bambino e a proteggere lo sviluppo dell’embrione. L’acido folico è presente anche in verdure a foglia verde (spinaci, bieta, indivia) nei broccoli, ma anche nelle rape rosse, negli asparagi, nei carciofi, nella rucola, nei legumi (fagioli, piselli ceci), nel latte, nel fegato, e negli agrumi, kiwi, limoni e fragole.

La vitamina B6 ha il ruolo fondamentale di costituire una barriera immunitaria in difesa dalle malattie e di stimolare le funzioni cerebrali e prevenire l’invecchiamento. Per questo la vitamina B6 viene utilizzata in numerosi prodotti anti invecchiamento! La vitamina B6 è presente in numerosi alimenti. In particolare, la si trova nelle carni, soprattutto bianche, e nel pesce, negli spinaci, nelle patate e nei legumi. Anche nella frutta. La B6 aiuta a regolare la riproduzione.

 

Vitamina C (acido ascorbico)

La vitamina C è contenuta soprattutto negli alimenti freschi: in alcuni tipi di frutta e verdura come le arance, le fragole, i mandarini, i kiwi, i limoni, gli spinaci, i broccoli, i pomodori e i peperoni. Per godere appieno dei benefici della vitamina C, questi alimenti devono essere conservati non più di 3-4 giorni e consumati crudi o comunque poco cotti.

NB. Per i futuri papà: pare che la vitamina C agisca anche positivamente sulla vitalità degli spermatozoi! Prendete nota…

La dieta per rimanere incinta

Calcio

Il calcio è presente nei formaggi, yogurt e tutti i latticini. Questo minerale è presente anche nelle uova e in molti pesci come salmone e tonno. E’ presente anche in alcuni vegetali a foglie verde scuro (ad esempio nel cavolo cinese, nel cavolo riccio e nei broccoli, ma non negli spinaci) e nei legumi secchi. Gli alimenti ad alto contenuto di calcio aiutano a rendere forti le ossa e sono particolarmente indicati durante la gravidanza e il tentativo di concepire.

 

Il ferro

Carne rossa (una volta alla settimana), lenticchie, tuorlo d’uovo e fegato. Ma anche: cacao, mandorle, nocciole e spinaci. Il ferro è un elemento importante in gravidanza per produrre i globuli rossi di cui ha bisogno il nostro corpo e quello del bambino e per essere meglio assimilato andrebbe assunto con vitamina C.

 

I carboidrati

Evitate gli zuccheri e i dolci che rischia di innalzare il tasso di glicemia. Preferite pane e pasta, con moderazione però!

 

Omega-3

Se mangi molti grassi omega-3 (come ad esempio quelli che si trovano nei pesci grassi), quali ad esempio: pollame, prodotti integrali, verdura e olio d’oliva… allora sei sulla strada giusta! Questi prodotti sono legati a una più alta fertilità nelle donne… e anche negli uomini. A quanto pare, gli anti-ossidanti sotto forma di integratori o vitamina D non influiscono minimamente sulla tua fertilità.

 

Acqua

L’acqua è un elemento prezioso per il nostro corpo. Dovremmo assumerne almeno un litro e mezzo al giorno. Aiuta a disintossicarci e a migliorare il funzionamento dell’apparato urinario e intestinale. In caso di ritenzione è bene consultare il medico, invece di sospendere l’assunzione di acqua.

 

Ricapitolando, ecco tutti gli ingredienti per diventare più fertile:

  1. Rimanete tranquille e mangiate di tutto, ma con moderazione, cercando di seguire una dieta il più possibile bilanciata!
  2. Non dimenticatevi di allenarvi spesso con un po’ di esercizio fisico
  3. Dedicatevi spesso ad un hobby che migliora il buon umore e riduce lo stress!

 

Manuela Raganati Consigli per mamme su cura del bambino e famiglia selezionati per te dal team di Mamma Oggi.

Potrebbe interessarti anche: