GRAVIDANZA: cosa mangiare quando sei incinta?

Cosa mangiare quando sei incinta? Scopri cosa è sicuro mangiare in gravidanza e cosa si dovrebbe evitare.

Hai appena scoperto che sei incinta? E’ naturale che ti senta disorientata sul cosa fare e non fare, figuriamoci sul cosa mangiare e non mangiare! Per esempio, ti sarai già ritrovata a chiederti qual è la corretta alimentazione in gravidanza, quale dieta sana seguire per non ingrassare e non causare danni al bambino, quale vizio ti potrai ancora concedere e quale invece eliminare. Don’t panic! Ecco una guida per orientarti meglio tra i migliori cibi da preferire in gravidanza, con qualche consiglio prezioso per una dieta equilibrata, anche quando sei incinta.

1. PRIMA DELLA DIETA, ATTENZIONE ALL’IGIENE IN GRAVIDANZA

Prima di tutto, fai attenzione all’igiene! E’ importante lavarsi sempre bene le mani prima di preparare o mangiare il cibo. Delega tutti quei compiti non adatti alla tua condizione. Alla tua dolce metà affida la cura dei tuoi animali, come per esempio pulire il vostro cane e il vostro gatto.

Fate super attenzione agli escrementi del gatto! Infatti, possono contenere un parassita chiamato toxoplasmosi che può essere pericoloso per il tuo bambino, causando problemi agli occhi o danni al cervello.

Informati sulle altre norme igieniche che dovresti rispettare. Su Vita di Donna puoi trovare un’accurata lista di consigli per la tutela della tua salute e quella del tuo bambino.

2. INSALATA, FRUTTA E VERDURA

Lava bene la frutta, le verdure e le insalate per eliminare qualsiasi batterio per evitare ogni rischio di toxoplasmosi (vedi sopra).

Lava sempre anche le insalate in busta, e non mangiarle mai se sono state lasciate fuori o sono scadute. Questo può portare all’avvelenamento alimentare che non fa bene a voi ed è potenzialmente dannoso per il bambino. L’anno scorso, le insalate in busta sono state considerate la causa di una epidemia di E. Coli che ha ucciso due persone!

L’avvelenamento da cibo nelle donne in gravidanza può portare a forte disidratazione e può causare una grave infezione da E. coli, che possono esporti al rischio di abortire o partorire il bambino in anticipo.

Leggi anche: MINDFULNESS: il diario della gratitudine

3. CARNE

Cuocere bene tutta la carne, senza lasciare parti crude. Dopo aver cucinato, ricorda di lavare bene tutte le superfici e gli utensili che sono entrati a contatto con la carne cruda con acqua calda e sapone. Un consiglio: usa un tagliere ad hoc solo ed esclusivamente per tagliare la carne cruda.

4. UOVA

Assicurati che le uova siano accuratamente cotte: il bianco e il tuorlo devono diventare ben solidi. Evita gli alimenti che contengono uova grezze e non cotte come la maionese fresca, la torta di formaggio e le mousse non cotte.

5. LATTE, YOGURT  E FORMAGGIO

Sì al latte e allo yogurt pastorizzato, ma ricordate di consumarli entro pochi giorni dall’apertura.

Assicurati che anche il formaggio sia pastorizzato. Le alte temperature della pastorizzazione permettono, infatti, di uccidere tutti i batteri eventualmente presenti anche nei formaggi freschi.

I prodotti lattiero-caseari non pastorizzati  potrebbero essere contaminati dalla Listeria monocytogenes, un batterio che può causare un’intossicazione alimentare particolarmente pericolosa sulle donne in gravidanza. Quando siete in dubbio, meglio orientarvi su formaggi duri come il grana e il parmigiano.

Evitare anche i formaggi molli come il formaggio di capra, il brie, i tomini. I formaggi molli sono meno acidi e più umidi del formaggio duro, il che significa che è più facile che crescano i batteri nocivi.

6. PASTI PRE-COTTI

Riscaldate bene e a lungo il pollame pronto e i piatti surgelati.

I salumi da evitare sono il prosciutto crudo e il salame. Poiché non vengono trattati ad alte temperature, possono contenere parassiti portatori di toxoplasmosi!

Invece, via libera al prosciutto cotto e alle carni bovine che sono sicuri da mangiare.

E tu quale dieta stai seguendo? Quali sono i cibi che ti mancano di più? Scrivi il tuo commento!

Non perderti gli altri post di Mamma Oggi:

Leggi: PIGRIZIA: 5 consigli per i figli svogliati

Leggi: Insegnanti sempre più digitali: 6 risorse utili

Leggi: Maestra, che ne sarà di me? La parola ai bambini

Leggi: Tutelare i minori in rete è responsabilità dei genitori

Guarda: Come annunciare la gravidanza ai nonni

 

Manuela Raganati Consigli per mamme su cura del bambino e famiglia selezionati per te dal team di Mamma Oggi.

Potrebbe interessarti anche: